Show Info
PROGRAMMA DI DIZIONE 

OTTOBRE-MAGGIO 2018-19
FREQUENZA: 3 volte a settimana, serale
DURATA DEL CORSO: 8 mesi

Programma di dizione e letture

– La respirazione diaframmatica, gli esercizi per una

corretta respirazione e per aumentare la portata del
fiato
– Gli esercizi di articolazione
– Le vocali
– L’accento tonico
– Le regole della E e della O
– Le consonanti (S sorda e S sonora – Z sorda e Z
sonora)
– I principali gruppi consonantici e le loro difficoltà di
pronuncia (GLI – NTR – NDR – C – SC – PS )
– L’eliminazione della cadenza (Gli esercizi con il
metronomo)
– Gli elementi metodo Steiner (Euritmia)
– La lettura interpretata (Ritmo e pause)

– Gli esercizi di articolazione

– processo di formazione dei suoni;
– respirazione diaframmale;
– impostazione della voce;
– esercizi per il riconoscimento e rafforzamento del diaframma.

– Esercizi di scioglimento dei muscoli facciali e di fluidità delle parole (esercizi per gli inoltri di consonanti, scioglilingua, esercizi per l’articolazione veloce, sillabazione).

– Esercizi di crescendo e decrescendo del volume, esercizi di controllo del volume ed espressività della voce.

– Esercizi specifici per correggere i difetti di pronuncia e le inflessioni dialettali, la pronuncia delle parole straniere comunemente utilizzate.

ALCUNI FILM UTILIZZATI PER LE LETTURE:
Philadelphia, C’era una volta in America, Donne sull’orlo di una crisi di nervi, Shining, Lolita, Il nemico alle porte, Moulin Rouge, ecc.

SCOPO FINALE DEL CORSO DI DIZIONE:
Il Corso prevede un percorso didattico che affronti, in parte agli aspetti teorici “nozionistii” fondamentali, propri di un corso di dizione ma sopratutto gli aspetti pratici attraverso esercizi specifici e la lettura interpretata al microfono di dialoghi cinematografici, proponendosi così come un divertente e stimolante esercizio per l’apprendimento e l’uso di una corretta dizione. Il fine ultimo del corso di dizione è quindi l’acquisizione di una buona padronanza nell’uso della voce, fattore determinante nella professione dell’attore che intende affinare e sviluppare capacità recitative, attraverso un allenamento costante che lo faccia sentire sempre pronto ad affrontare provini ed esperienze lavorative.

Programma di Recitazione:

– linguaggio cinematografico e televisivo;
– il rapporto con il Regista e la Troupe;
– scene, inquadrature, ritmi cinematografici e televisivi.

– studio della sceneggiatura e del copione;
– dialoghi e monologhi;
– tecniche ed esercizi di memorizzazione;
– analisi e costruzione del personaggio;
– immedesimazione e scelte interpretative.

– differenze strutturali tra i generi;
– tempi e ritmi;
– recitazione in presa diretta e registrata.

– il proprio book, curriculum e showreel;
– portamento, abbigliamento, “trucco” e “parrucco”;
– l’autopresentazione;
– la propria personalità;
– l’improvvisazione;
– provino su parte: approccio al testo;
– provino su parte: approccio al personaggio;
– gestualità e movimento di fronte alla telecamera.

VISIONE DI FILM SU ATTORI E PERFORMANCE;
PROVE SU PARTE;
RECITAZIONE IN TELECAMERA;
INCONTRI CON IL MONDO DEL LAVORO, CON ATTORI, REGISTI E DOPPIATORI PROFESSIONISTI.

Durante il corso degli Studi gli allievi avranno la possibilità di presenziare su alcuni set cinematografici e televisivi in qualità di osservatori per poter avere un contatto più diretto con il mondo dello spettacolo.